<img alt="" src="https://secure.leadforensics.com/222484.png" style="display:none;">
Skip to content
Francesca Moretti 05 gennaio 2022 5 min read

Back to nature: il santuario di Claudia Ongaro

Claudia Ongaro, un nome italianissimo (la sua famiglia è originaria di un piccolo paese a qualche ora dal Lago Maggiore), per un’artista internazionale. Dopo vent’anni nel mondo del Design londinese, Claudia torna a Cape Town, in Sud africa, alla ricerca di una nuova dimensione creativa. 

È proprio qui, alla fine del continente, che  Claudia entra in contatto con le spiagge e  le foreste, della costa africana. Una perfetta  contrapposizione, un armonico equilibrio,  un ossimoro: la pace di una ritrovata  semplicità e l’animo irrequieto di un’artista.  Dipinti, installazioni, fotografie. È proprio  nella natura incontaminata del Sud Africa  che Claudia trova l’ispirazione per i suoi  progetti e dopo anni di sperimentazione,  spinta dal desiderio di creare un personale  ecosistema artistico, apre un nuovo studio  nel centro di Cape Town per creare,  esporre, ispirare ed ispirarsi. 

Lo studio di Claudia è uno spazio intimo  e privato per artisti ed appassionati che  vogliono attingere dalla bellezza attraverso  l’inesorabile malinconia della natura, musa  intramontabile per ogni creativo. In questo  santuario l’arte diventa un’esperienza. “Art as experience” è lo statement di Claudia,  una piccata risposta al centro urbano, alle  gallerie, ai vernissage da salotto ed a tutto  ciò che è trendy, fine a sé stesso. 

back to nature 1

L’arte unisce, è vero ma non tutte le mostre sono fatte per essere social, instagrammabili.  La manifestazione artistica nasce per scuotere le coscienze e per stanare il proprio  fil rouge con le opere e con l’artista, con il  concetto della mostra. Niente inviti patinati, bicchieri di vino, chiacchiere durante le  esposizioni. L’arte è un modo per meditare e l’obiettivo dello studio di Claudia Ongaro è quello di creare un ambiente favorevole, un inno all’introspezione, una celebrazione della creatività e della natura, madre di tutte le ispirazioni.  

Gli esseri umani, oggi, sono lontani dalla natura, sembrano averla dimenticata nonostante i continui richiami.  Riconnettersi alla Terra, trovare un  nuovo modo per comunicare con  la natura attraverso l’arte, potrebbe  essere un’occasione per “fare la pace”. Un’occasione che Claudia non vuole  sprecare, anzi, vuole condividere con tutti  coloro che sentono la stessa necessità. 

Intitolati “Let It Be”, i recenti dipinti di  Claudia Ongaro ci invitano a vivere le sue  opere come contemplazioni. Mostrando  una collezione di dipinti recenti, “Let It  Be” presenta l’impegno della Ongaro in  un processo di pittura sottile, stratificato e  meditativo. 

Ogni opera descrive la totalità di una  meditazione unica. La sfumatura e il  sentimento del suo contenuto psichico  suggerito in una profondità di colore  intenso, ma all’interno di una sobria e quasi  ascetica spartanità delle forme. Le opere  emergono come una conversazione tra il  profondamente personale e l’universale.  Un linguaggio di colore ed emozione  all’interno di una disciplina monastica di  forma, immobilità e silenzio.

back to nature 2Claudia Ongaro è nata nel 1972 a  Johannesburg. Ha iniziato i suoi studi in  Belle Arti nel 1991 alla Wits University. Il suo percorso di esplorazione si è poi  esteso al design. Questo l’ha portata a  Londra, dove ha vissuto per diversi anni.  Da lì la sua clientela si è espansa a livello  internazionale, includendo progetti a  Parigi, Atene e alle Bahamas. 

Nel 2006 è tornata a Città del Capo e ha  aperto il suo studio di arte e design.  Il suo lavoro è stato ampiamente descritto  dalla stampa ed è stata premiata nel campo  del design spaziale e dei mobili. 

Quasi due decenni dopo i suoi studi formali  in arte iniziati all’età di 17 anni, Claudia  Ongaro ha segnato un ritorno alle Belle Arti.  Questo passo ha preso la forma di un’opera  scultorea in carta a rilievo intitolata ‘Mind  Like Water’ - la prima edizione è stata  venduta nel 2010. Da allora ha viaggiato a  livello internazionale, esposto a Città del  Capo, Londra e Parigi e ora le edizioni fanno  parte di collezioni private in tutto il mondo.  

Il lavoro attuale della Ongaro espande la  sua attenzione sullo sviluppo della  coscienza, attraverso il mezzo della pittura  come pratica meditativa e contemplativa. 

back to nature 3La serenità di Claudia Ongaro è talmente  evidente e parlante che sento la necessità  di chiederle un consiglio, un po’ della sua  visione della vita. Risponde così:  “Un giorno potresti guardarti indietro  e vedere molta più bellezza in te stessa di  quanta ne vedi ora. Io rimpiango di non  averlo visto quando ero giovane e piena di  autocritica e giudizio. Non aspettare  di invecchiare per apprezzare il tuo giovane  “io”: fallo ora. Amati in ogni fase e in ogni  momento. Ascolta il tuo corpo e fidati di te stessa al di sopra di tutte le voci e  i consigli degli altri”.

avatar

Francesca Moretti

Nel ruolo di Marketing & Communication Strategist in Ander Group, Francesca esprime la sua creatività attraverso la ricerca e scrittura di contenuti per ideare campagne, articoli del blog e social media post. La sua laurea in Economia e Marketing viene messa a frutto analizzando risultati e pianificando strategie digitali per la crescita aziendale. Ogni giorno non è uguale all'altro!