Marianna Barracane 05 gennaio 2022 8 min

Il digitale ci sta stretto

Lo sapevi? Lo scorso 7 ottobre abbiamo organizzato un evento al LAC Lugano con i team di Ander Group e Goodcode, chiamato “Performance Branding nella realtà dei fatti”. Ecco com’è andata!

evento lac 4

Cerchiamo di parlarne il meno possibile, ma c’è un elefante nella stanza che si chiama Covid 19. Sono stati quasi due anni in cui ci siamo privati di qualcosa di estremamente naturale: il contatto umano. Ci sono dei lati positivi come lo sdoganamento dello Smart Working e, per quanto ci riguarda, l’esigenza di digitalizzarsi anche per le aziende più riluttanti ma dopo l’ennesima call ed il milionesimo Webinar ci siamo detti “basta, il digitale ci sta stretto”.

Volevamo dialogare e brindare alla ripartenza con i nostri partner affezionati e con tanti possibili nuovi clienti e volevamo farlo di persona, senza la connessione che ogni tanto ci congela, senza quei km di fibra ottica a dividerci. E così ci siamo messi all’opera per organizzare un evento in presenza, un po’ titubanti perché le domande erano tante: qualcuno verrà? Cosa diremo? Dovremmo offrire qualcosa? Dove lo facciamo? Mascherina si o no? Come li invitiamo?

Abbiamo cambiato un paio di nomi, abbiamo scritto bozze e realizzato presentazioni che abbiamo smesso di editare ad un minuto dall’inizio, abbiamo scelto i migliori outfit business casual e dopo qualche settimana, molte newsletter, una cartolina ed una prestazione in ppt, siamo arrivati al LAC Lugano, la mattina del 7 ottobre.

evento lac 1

 

La location

La prima cosa da dire è che la sala del terzo piano del LAC è favolosa! Grande, spaziosa ma accogliente e con una vista mozzafiato sul lago. La seconda è che lo staff è davvero impeccabile e gentile, Nello e Claudia ci hanno aiutato a curare ogni singolo dettaglio: dalla disposizione delle poltrone alle luci perfettamente en pendant con i colori della nostra presentazione. Ciliegina sulla torta, anzi, sulla tartina, l’aperitivo preparato dallo chef Alessandro Fumagalli del Missultin da cui ancora aspettiamo la ricetta della crema di topinambur.

Qualcuno, alla fine, ci è venuto! Eravamo circa 40 persone: conoscenti, follower su LinkedIn ma anche alcuni clienti che sono venuti per contribuire, con le loro storie, a raccontare il nostro lavoro (e l’hanno fatto spontaneamente, giuriamo!).

evento lac 3

 

Performance Branding nella realtà dei fatti

Raccontare il lavoro di un’agenzia di Branding e Marketing e quello di una Software House è un cruccio che abbiamo da sempre: non è semplice! Ci sembra sempre di essere riduttivi, superficiali, autoreferenziali. Insomma, quando si parla di sé, il rischio di prendere uno scivolone è sempre dietro l’angolo. Ma questa volta siamo partiti dalle persone e non dai servizi: il grande valore di Ander Group e Goodcode insieme è la multidisciplinarietà. Vogliamo Zusammen Musizieren, ognuno con il proprio strumento ed il proprio talento. Sebbene il nostro team continui a crescere siamo sempre molto focalizzati sulle qualità professionali e personali di ognuno. Siamo tutti diversi ed è bello valorizzare questa diversità!

Una volta introdotte le skills, abbiamo raccontato come operiamo e quali sono gli strumenti che ci permettono di fare quello che facciamo. In Ander Group e Goodcode non facciamo siti. Creiamo ecosistemi digitali basati su una logica CRM come quella di HubSpot, che mirano a raggiungere degli obiettivi strategici. Questo è il Performance Branding nella realtà dei fatti: un ambiente in cui è possibile creare, gestire, interagire ed analizzare per poi ripetere il processo dall’inizio, un ciclo continuo di misurazione ed ottimizzazione che permette un miglioramento dei risultati costante. Lo stesso vale per Amazon Web Service (AWS), partnership di punta per Goodcode, un sistema di data storage ma anche di sicurezza del tutto flessibile, scalabile ed agile che permette alle aziende di abbandonare la vecchia “ferraglia” dei server fisici e passare al Cloud garantito da Amazon.

Sono gli strumenti che utilizziamo a permetterci di sviluppare e migliorare le nostre metodologie e viceversa: appena avvertiamo una nuova necessità partiamo alla ricerca del nuovo strumento perfetto e ci piace condividere queste scoperte con i nostri clienti.

evento lac 2

 

Wanderful Take 

Come il ballo di fine anno o la cena di Natale. Rivederci tutti fuori dall’ufficio, con le camicie perfettamente stirate, le scarpe scomode e quel timore che qualcosa potesse andare storto. Un po’ innaturali, un po’ preoccupati ma sempre pronti a sostenerci l’un l’altro. Siamo proprio un bel team.

avatar

Marianna Barracane

Content Strategist in Ander Group e responsabile editoriale del Wanderful Magazine. Dopo una lunga esperienza da SEO editor, oggi si occupa di contenuti web e social per l'agenzia e per tutti i clienti.