Blog

Come aumentare di 5 volte l'Open Rate delle E-mail

Come aumentare di 5 volte Open Rate delle E-mail
author

Emanuel Paglicci
Primo in Ticino ad aver introdotto HubSpot e la metodologia Inbound, 15 certificazioni acquisite. Contributor nel blog di SEMrush e Webintesta.it. Co-docente del corso: APF Specialista in Marketing (SMS School). Speaker e Autore del libro "I contatti servono se sai trasformarli in clienti ricorrenti" (Dario Flaccovio editore).

email   #inboundmarketing  

Ottimizzare le e-mail di vendita è qualcosa su cui probabilmente potremmo dedicare il resto della vita! Potresti aggiungere che in effetti è ciò che hai fatto fino a questo momento. Ma se le e-mail del tuo team non spiccano all'interno della posta in arrivo, non riescono ad attirare l'attenzione né a stimolare una risposta da parte dei potenziali clienti, come potrai mai concludere un affare?

Ecco perché scoprire che c'è una nuova tattica per aumentare i tassi di apertura, i Click all'interno della e-mail e le risposte, è così entusiasmante!

Gli ultimi dati che abbiamo a disposizione, tifano per i video.

I Manager che utilizzano i video all'interno delle e-mail ottengono tassi di apertura 5 volte più elevati e tassi di risposta 8 volte più alti, rispetto alla media.

È la prossima generazione della comunicazione.

In realtà sono già numerosi i Freelancer e i liberi professionisti che utilizzano questo format per arrivare ai loro potenziali clienti ma ancora poche le aziende che ne sfruttano appieno le potenzialità.

L'importante è non fare copia e incolla né scadere nel ridicolo: la vera originalità sta nell'offrire un nuovo taglio ai contenuti, un nuovo punto di vista ad elementi esistenti già da tempo, come le slide o la registrazione di un breve filmato.

3 modi per utilizzare i video nelle e-mail di vendita

Esistono tre categorie principali di email:

  1. Le e-mail per i nuovi Lead
  2. Le e-mail di Lead Nurturing
  3. Le e-mail di vendita

Come usare i video nel Workflow per un nuovo Prospect

Quando approcci un nuovo Prospect, il lavoro per farti notare nel mare di e-mail della sua casella di posta, è davvero duro.

L'obiettivo del Workflow da inviare ad un contatto fresco di giornata, è di incuriosire; catturare l'attenzione di un pubblico che però ancora sa ben poco di te, richiede maestria. 

Come si fa ad attirare l'attenzione?

  • Innanzitutto utilizziamo la parola video nell'oggetto della e-mail, includendo la miniatura nel testo.
  • Costruiamo credibilità: offriamo un motivo valido ai nostri potenziali clienti per contattare l'azienda e impegnarsi negli affari.
  • Personalizziamo il video: grazie al lavoro di Inbound Marketing  e al CRM, abbiamo a disposizione numerose informazioni da inserire nel Workflow. Così da sfruttarle a nostro vantaggio per entrare in connessione con il Lead.

Come usare i video per nutrire il Lead e costruire una relazione duratura

Può darsi che tu conosca già il tuo contatto (e viceversa, che lui conosca già l'azienda), così da saltare la prima parte di conoscenza che abbiamo appena analizzato.

Oppure può verificarsi che il Prospect, proprio grazie alWorkflow precedente, passi ad un livello più profondo del Funnel di vendita e che ora sia più coinvolto.

In questi casi, i video devono avere come obiettivo quello di:

condividere contenuti informativi utili.

Lo scopo in questa fase è diventare il punto di riferimento: l'esperto del settore a cui idealmente i Lead si rivolgeranno nel momento in cui vorranno procedere con l'acquisto.

I responsabili dell'area Marketing e i commerciali devono condividere contenuti di qualitàutili ed educativi ma pur sempre nell'ottica di una conversazione, non di una trasmissione unidirezionale.

Quindi ogni video deve stimolare la condivisione con il Network e offrire uno spunto per rispondere e mettersi in contatto con l'esperto.

Come utilizzare i video nelle Sales e-mail

Il Lead è sempre più addentrato nel Funnel di vendita. Ha ormai superato tutte le fasi di Engagement e il responsabile commerciale si attiva per chiudere la trattativa.

I video che meglio performano in questa fase sono:

  • Micro-demo
  • Follow up

Il video in questa fase è più tecnico e risponde alle domande:

  • Perché i miei potenziali clienti hanno bisogno del mio prodotto?
  • E come posso aiutarli?

L'importante è mostrarsi disponibile e affidabile ma senza mai essere invadente: il potenziale cliente deve sapere che sei competente e conosci davvero le sue esigenze ma non cerca nessuno che prenda decisioni al posto suo.

Ma perché il video è oggi così inestimabile per la vendita?

La difficoltà numero uno oggi nella vendita è ottenere una risposta. È la parte più dura del processo: coinvolgere il potenziale cliente.

Il video ha dato ottima prova di sé e il 25% delle aziende che utilizzano questa nuova strategia, ha migliorato i propri risultati e innalzato sia i tassi di apertura che di risposta delle e-mail inviate. 

I video catalizzeranno l'82% del traffico di Internet entro il 2021.

Aggiungere un video alle e-mail triplica la percentuale di risposta e aumenta il numero di richieste di appuntamento del 500%. Il video accelera il ciclo di vendita: infatti dopo averne visto uno, il 65% delle aziende visita il sito web del venditore, compiendo un importante passo in avanti nel percorso verso l'acquisto. 

 

Qual è il momento migliore per inviare un video B2B?

  • L'ora di punta per le visualizzazioni dei video B2B è tra le 7 del mattino e le 11.
  • Il 18% dei video B2B si visualizza il mercoledì (è la percentuale più alta rispetto agli altri giorni della settimana).
  • Le visualizzazioni dei video B2B cala nel weekend, anche se potrebbe essere invece l'occasione giusta per differenziarsi dai competitor.
  • Un buon video dura circa 60-90 secondi.

 

Vendere significa mostrare cosa ti rende differente.

E per comunicarlo in maniera efficace, le parole che usiamo contano solo per il 7%. Il 38% dipende invece dal tono di voce e ben il 55% dal linguaggio del corpo.

Per questo il video è uno strumento di comunicazione così efficace per la vendita.

GUIDA GRATUITA

Vuoi migliorare l'efficacia delle tue email? Scopri di più sul metodo Inbound Marketing.

 

SCARICALA SUBITO!