Blog

Come ottimizzare il canale YouTube per avere maggiore visibilità

Come-ottimizzare-il-canale-YouTube-per-avere-maggiore-visibilita.jpg
author

Emanuel Paglicci
Primo in Ticino ad aver introdotto HubSpot e la metodologia Inbound, 12 certificazioni acquisite. Contributor nel blog di SEMrush e Webintesta.it. Co-docente del corso: APF Specialista in Marketing (SMS School). Speaker e Autore del libro "I contatti servono se sai trasformarli in clienti ricorrenti" (Dario Flaccovio editore).

#genera-nuovi-contatti   #youtube  

04 dicembre, 2017 - 9 min di lettura

Un canale YouTube ottimizzato offre un'esperienza visiva gratificante e funziona con l'algoritmo YouTube per aumentare la visibilità.

1. Progetta un'avvincente home page del tuo canale YouTube

La home page del canale YouTube è la prima cosa che le persone vedono, quindi deve fare un'ottima impressione. Prenditi tutto il tempo per crearne una professionale, che racchiude in sé ciò che è il tuo canale. I passi che illustriamo di seguito ti aiuteranno a ottimizzare il tuo canale YouTube come un vero professionista. Ricordati che ogni dettaglio fa la differenza e che il numero di visualizzazioni è la sommatoria di tante cose fatte bene.

Scegli un'immagine di profilo

L'immagine del tuo profilo è come l'icona del tuo canale e viene visualizzata ovunque.

Scegli un'immagine pulita e facilmente identificabile. Dovrai evitare un'immagine di grandi dimensioni perché, la stessa, nel profilo apparirebbe molto piccola, quindi poco visibile sullo schermo.

Inoltre, se è possibile, scegli un'immagine di profilo con un volto perché il nostro cervello "preferisce" i volti ai loghi.

Per aggiungere o modificare la foto del profilo, clicca sulla home page di YouTube e seleziona Il mio canale dal menu a tendina.

il mio canale.png

Poi, porta il mouse sopra la foto del profilo, clicca sulla matita e poi clicca su Modifica.

Fai attenzione quando aggiungi o modifichi la foto del tuo profilo perché è legato al tuo account di Google.

Carica l'immagine del canale (copertina)

Nella parte superiore della home page del canale trovi quella che YouTube chiama la grafica del canale.

Se stai caricando l'immagine per la prima volta, vai sulla pagina del tuo canale YouTube (clicca nella foto del tuo profilo sulla home page di YouTube, seleziona Il mio canale, e clicca su Personalizza canale).

grafica-canale-youtube.png

A questo punto puoi aggiungere un'immagine selezionandola, ad esempio, direttamente dal computer. Assicurati che l'immagine si veda bene anche da mobile.

Seleziona il Trailer per il tuo canale

Il trailer, che si riproduce automaticamente quando qualcuno visita il tuo canale, è uno degli elementi differenzianti dello stesso e potrebbe essere la tua unica possibilità di acquisire o perdere un iscritto.

L'obiettivo di un video trailer, di 1 o 2 minuti, è quello di far capire, a chi lo guarda, cosa fai.

Per aggiungere o modificare il trailer del canale, vai alla pagina del canale YouTube (clicca sulla foto del tuo profilo nella home page, seleziona il mio canale poi personalizza canale) e clicca sul tab Per nuovi visitatori.

video-trailer.png

Crea una o più Playlist

Nella home page è possibile visualizzare le playlist dei lavori migliori e ciascuna playlist può essere visualizzata in una sezione diversa, con un massimo di 10 sezioni.

Nella prima sezione, ad esempio, è possibile inserire contenuti per i nuovi visitatori; inoltre, è possibile creare playlist su argomenti popolari per il tuo canale.

Per creare una playlist, vai sul canale e clicca sulla voce Playlist: quindi clicca sul pulsante Nuova playlist, inserisci un titolo e clicca su Crea.

playlist-canale-youtube.png

 

Aggiungi canali in primo piano

I canali in primo piano appaiono sul lato destro della home page del canale. 

Per aggiungere dei canali, vai alla pagina del canale di YouTube (clicca la foto del tuo profilo sulla home page di YouTube, seleziona il mio canale e clicca su Personalizza canale). Sul lato destro della pagina, clicca sul pulsante Aggiungi canali.

Crea una pagina informativa

La sezione Informazioni è accessibile tramite un tab nella home page del canale YouTube. Nella pagina Informazioni inserisci una breve e convincente descrizione del tuo canale concentrandoti sulle prime frasi.

tab-informazioni-canale-youtube.png

 

Se aggiungi le informazioni per la prima volta inserisci una descrizione del canale, spiegando il perché, il tuo potenziale cliente, dovrebbe iscriversi al canale.

2. Parole chiave di ricerca per tag, titoli e descrizioni

Non è un segreto che YouTube è il secondo motore di ricerca più popolare al mondo dietro Google (che tra l'altro è proprietario di YouTube). Quindi la ricerca è uno dei modi migliori per far crescere il tuo canale, soprattutto quando si sta appena iniziando.

L'algoritmo di YouTube utilizza decine di metriche, ma molte di queste vengono utilizzate solo dopo che il canale ha un certo numero di iscritti. Quando si parte da zero, la migliore strategia per guadagnare nuovi follower è attraverso l'ottimizzazione della ricerca.

Parole chiave e tag di valore incrementano le classifiche dei tuoi video, delle playlist e dell'intero canale, dandoti risultati di ricerca extra e una migliore conversione degli iscritti, nel tempo. Utilizza le parole chiave non solo nei tag o nel contenuto del video e del canale, ma anche nei titoli dei video.

Come fai a sapere quali parole chiave utilizzare? Per iniziare, ecco alcuni strumenti che possono aiutarti a capire quali sono le parole chiave più ricercate.

Ottieni suggerimenti per le parole chiave dalla ricerca su YouTube

Basta digitare infatti una parola chiave, che si riferisce al tuo business, nella barra di ricerca di YouTube o Google, per vedere quali sono i risultati che i due strumenti suggeriscono. Nel nostro caso, di Pepyta, per la parola chiave lead generation ecco cosa vediamo:

ricerca-parole-chiave-yotube.png

I risultati suggeriti sono le frasi più ricercate per quella parola chiave. La barra di ricerca di YouTube e Google sono particolarmente adatte per trovare parole chiave lunghe (o long tail keyword). Dopo aver trovato le parole chiave giuste, è sufficiente inserirle all'interno del video.

Parole chiave con il Keyword Planner

Google AdWords Keyword Planner è lo strumento per eccellenza per la ricerca delle parole chiave. Gli esperti SEO, ad esempio, utilizzano questo strumento per determinare su quali parole chiave concentrarsi durante una campagna AdWords.

Con questo strumento, è possibile visualizzare sia il numero di ricerche per una particolare parola chiave, sia il livello di concorrenza. A te servono parole chiave con alti volumi di ricerca mensile e bassa concorrenza.

Per poter utilizzare lo strumento Keyword Planner è necessario aprire un account AdWords. Per avere dati più precisi occorre attivare una campagna pubblicitaria.

Una volta che si apre il Keyword Planner, clicca sull' opzione Parole chiave utilizzando una frase, un sito Web o una categoria.

keyword-planner.png

Trova argomenti di tendenza con Google Trends

Google Trends è uno dei migliori strumenti per trovare non solo tag e parole chiave, ma anche argomenti per i video. La focalizzazione sui tag sfrutta il flusso naturale dell'intento di ricerca già esistente. Avendo queste informazioni, preziosissime, i tuoi contenuti dovranno basarsi su argomenti che i tuoi potenziali clienti stanno già cercando.

Quando apri Google Trends, i primi argomenti di tendenza che vedrai sono quelli più importanti del giorno. Inserendo un termine di ricerca in alto, vedrai un grafico relativo all'interesse nel tempo e una mappa dei paesi per quel termine.

google-trends.png

Google Trends è un potente strumento che ti consente anche di filtrare in base alla data e alla posizione, fino ad arrivare alla singola città e ti dà la possibilità di individuare gli argomenti relativi al tuo business, nel momento ottimale.

Valuta la concorrenza sulle parole chiave e il volume di ricerca con i plugin

Alcuni plugin come TubeBuddy e VidIQ si integrano con YouTube e ti aiutano a misurare la concorrenza, il volume di ricerca e i termini consigliati insieme alle parole chiave selezionate. Questi plugin non sono gratuiti ma possono esserti molto utili.

Ad esempio, con questi plugin, puoi copiare ed incollare le parole chiave dai video che hanno un alto posizionamento per aiutarti ad ottenere più viste.

Inoltre, TubeBuddy ha una suite di strumenti SEO per i video tra cui Tag Explorer. Con Tag Explorer, puoi ricercare i tag nel tuo browser mentre stai guardando o modificando un video su YouTube oppure mentre stai visualizzando una pagina dei risultati della ricerca.

3. Aggiungi le parole chiave ai titoli dei video, delle descrizioni e dei tag

Ora che hai ricercato parole chiave importanti per il tuo business, sei pronto per iniziare a lavorare ai titoli dei tuoi video, alle descrizioni e ai tag.

Utilizza un modello compatibile con l'algoritmo per aggiungere dei tag

Il modo in cui tagghi i video può fare la differenza nel successo del tuo canale YouTube.

Anche se YouTube fornisce 500 caratteri per i tag, l'aggiunta di più di 15 tag può sembrare una forzatura nell'utilizzo delle parole chiave. Tuttavia però, vogliamo utilizzare il maggior numero di tag per posizionarci nelle prime posizioni delle ricerche.

Per bilanciare le due cose utilizza un numero di tag compreso tra 10 e 15 ordinandoli seguendo una formula specifica.

Inizia con tag a coda lunga (long tail), ovvero dalle 3 alle 5 parole ciascuno e con frasi esatte che le persone potrebbero cercare. Esempi di tag a coda lunga specifici sono "Lead generation su Facebook" e "Aumentare iscritti YouTube bot".

Questi tag potrebbero rispecchiare le parole chiave trovate tramite l'elenco a discesa compilato automaticamente da un motore di ricerca (YouTube o Google).

Continua ad aggiungere parole chiave a coda lunga fino a che non arrivi ad un numero compreso tra i 5 e i 10 tag. Puoi anche usare frasi di medie dimensioni composte da 2 o 3 parole ciascuna.

Per questi tag utilizza termini più generali come "Lead generation" oppure "Aumentare iscritti".

Infine, utilizza tag composti da una sola parola. Assicurati che alcuni di questi tag includano i nomi delle playlist in cui appare il video e nome del tuo brand.

Includi parole chiave fondamentali nel titolo e nella descrizione

Nel complesso, si desidera creare diversi punti di connessione tra il singolo video, video sul canale (incluse le playlist) e altri video che si posizionano per termini di ricerca specifici. Un modo per farlo è includere parole chiave chiave nel titolo e nella descrizione del video.

Ad esempio, se il canale YouTube è focalizzato sulla lead generation, l'obiettivo è lavorare su "lead generation" nei titoli dei video e nelle descrizioni.

Includi almeno una parola chiave ricercata nella descrizione. Se la parola chiave è inclusa anche nel titolo della playlist, tanto meglio.

Ottimizza i tuoi titoli video per le persone

Molte persone pensano che ottimizzare i video per essere primi nelle ricerche significa semplicemente inserire moltissime parole chiave. Oltre a queto, è molto importante e necessario che i titoli siano accattivanti per chi li legge (il tuo cliente ideale) e facciano in modo tale che invoglino le persone a cliccare e a vedere il video.

L'obiettivo del titolo di un video su YouTube quindi è quello di essere intrigante e ricco di parole chiave allo stesso tempo.

Per scrivere un titolo accattivante prova a creare una storia; le persone amano le storie. I titoli basati su una storia ottengono molto più click perché creano curiosità.

4. Aggiungi le parole chiave al canale

Oltre ad aggiungere tag e parole chiave ai video, non dimenticare le parole chiave nel canale. Le parole chiave nel canale sono molto importanti.

Per inserire le parole chiave nel canale, apri Creator Studio (clicca sulla foto del profilo e seleziona Creator Studio). Nella barra laterale sinistra, clicca poi su Canale e poi su Avanzate, quindi inserisci le parole chiave.

canale-avanzate.png

5. Usa Playlist per sviluppare un canale coerente e organizzato

La maggior parte delle aziende su YouTube utilizzano le playlist semplicemente come strumento organizzativo e le inseriscono nella home page del canale come un modo per categorizzare i loro video. È sicuramente un buon utilizzo ma è possibile utilizzare le playlist per altre cose.

Le playlist consentono di utilizzare il canale YouTube come una vera e propria TV; con le playlist è possibile sviluppare una strategia di contenuto che conduce gli utenti da un video all'altro facendoli stare sul canale per ore invece che pochi minuti.

Le playlist hanno anche una funzione SEO molto forte. Collegando infatti video con tag e parole chiave simili ad altre playlist con gli stessi tag e parole chiave, otterrai sicuramente più visite.

Quando si inizia ad incorporare seriamente le playlist nella strategia di un canale, si inizia a pensare molto più grande dei singoli video che si sta creando. La strategia porta il canale ad essere più coeso ed organizzato. 

Ottimizza i titoli delle playlist e le descrizioni per la ricerca

Per dare una spinta alla tua playlist nell'algoritmo, scegli un titolo che abbia un alto volume di ricerca.

Per modificare il titolo della playlist, apri Creator Studio e clicca su Gestione video e poi su Playlist.

Nella pagina di modifica della playlist, vai sopra il titolo e clicca sulla matita che appare sulla destra. Dopo aver scelto un titolo della playlist che contiene parole chiave molto ricercate, assicurati di aggiungere quel titolo ai tag di tutti i video della playlist.

Riorganizza i video in una playlist

È possibile scegliere l'ordine di visualizzazione dei video in una playlist; aggiungi sempre prima il video più recente in modo da poter aiutare le viste organiche delle playlist.

Per i contenuti che si basano esclusivamente sulla ricerca, fai in modo che le playlist siano ordinate per i video più popolari in modo che appaiano naturalmente nei risultati di ricerca.

L'ottimizzazione di un canale YouTube è un argomento spesso trascurato perché la maggior parte delle persone si concentra sull'ottenere la maggior parte delle viste sui singoli video.

Ma ottimizzare l'intero canale permette di ottenere più visite e più iscrizioni nel mio lungo periodo.