<img alt="" src="https://secure.leadforensics.com/222484.png" style="display:none;">
Skip to content
Gloria Farris 05 settembre 2022 5 min

Crescita aziendale: come ottenerla con gli obiettivi SMART

Ogni imprenditore si pone degli obiettivi da raggiungere con il suo business: aumentare le vendite, ottenere più clienti, far risaltare l'attività nel mercato di riferimento. Sono però obiettivi molto generici, distanti dalla definizione di “obiettivo SMART”, che rappresenta il traguardo ideale a cui un manager dovrebbe aspirare. Porsi degli obiettivi SMART può determinare il successo di un’impresa, perché consente di organizzare le proprie risorse in modo che tutti gli sforzi confluiscano nella stessa direzione.

Cosa sono gli obiettivi SMART?

L’acronimo “SMART” è stato coniato nel 1981 da George T. Doran, che lo ha definito come strategia per favorire il raggiungimento di un obiettivo.

Vengono denominati obiettivi SMART quelli formulati secondo i criteri di specificità, misurabilità, rilevanza, realismo e scadenza (dall’inglese: SMART Objectives - Specific, Measurable, Achievable, Relevant, Time-based). Se così strutturati, divengono uno strumento di pianificazione e organizzazione ottimale, che consente non solo di definire le priorità, ma anche la misurazione puntuale dell’andamento dell’attività e il conseguente adattamento della strategia, in modo da massimizzarne sempre l’efficacia.

#OBIETTIVI SPECIFICI

La specificità è la base per le altre caratteristiche: è necessario definire in modo chiaro cosa si vuole ottenere. Tornando all’esempio di prima, “aumentare le vendite”, non è un obiettivo definito e circoscritto. Un imprenditore potrebbe ritenersi soddisfatto con 100 vendite in più in un mese, un altro potrebbe volerle aumentare del 30% in un anno.

Per formulare un obiettivo specifico, poniti le seguenti domande:

  • Perchè vuoi raggiungere questo obiettivo?
  • In che modo lo vuoi raggiungere?
  • In quanto tempo?
  • Chi sarà coinvolto nella strategia per raggiungerlo?
 
#OBIETTIVI MISURABILI

Definire un obiettivo misurabile significa definire delle metriche di riferimento, per poter comparare il “prima” e il “dopo” e poter valutare se l’obiettivo è effettivamente stato raggiunto.

#OBIETTIVI RILEVANTI

Avrebbe senso allocare le tue risorse per il raggiungimento di un obiettivo che non farà realmente la differenza per il tuo business? No, per questo motivo devi accertarti che gli obiettivi che ti poni siano effettivamente rilevanti e utili in termini di costo/opportunità.

#OBIETTIVI REALISTICI

Per quanto un obiettivo possa essere grande e ambizioso, se non è realmente attuabile diviene uno spreco di tempo e risorse. Pensa l’obiettivo come se fosse una destinazione: hai i mezzi di trasporto giusti per arrivarci, o è una camminata insostenibile? Non lasciarti prendere dai tuoi desideri, a piccoli passi e con gli strumenti giusti arriverai a raggiungere anche gli obiettivi più grandi, ma parti un gradino alla volta per non rischiare di cadere.

#OBIETTIVI BASATI SUL TEMPO

Nella definizione di un obiettivo non basta capire cosa si vuole ottenere: è necessario delimitare il periodo di tempo entro il quale quel risultato deve essere raggiunto. Prendiamo un esempio molto semplice: “voglio aumentare il mio seguito su Instagram di 100 followers”. In una settimana? In un mese? In un anno? La definizione del periodo cambia sia la misurazione del risultato finale, sia la soddisfazione che ne consegue.

Crescita aziendale con obiettivi SMART

 

KPI e obiettivi SMART: come misurare la performance?

Stabilire degli obiettivi SMART è utile anche a definire i migliori KPI (Key Performance Indicators) per misurare l’andamento del tuo business e capire se la tua strategia funziona davvero. Si tratta di indicatori di prestazione atti proprio a indicare il successo nel raggiungimento degli obiettivi, sia complessivi che di specifici reparti o strategie dell’azienda.

Così come gli obiettivi devono essere specifici e rilevanti, i KPI devono riflettere il settore ed essere pertinenti ed indicati per il tipo di obiettivo che ci sta perseguendo. Inoltre, riflettono il perimetro temporale definito dall’obiettivo e ne misurano i risultati.

Scegliere i giusti KPI significa valutare e riesaminare le proprie attività nel tempo. Si tratta di un processo indispensabile per poter ottimizzare la tua strategia, e di conseguenza massimizzare i tuoi sforzi per ottenere degli ottimi risultati e raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato. Grazie ai KPI puoi scegliere tu su che base misurare l’andamento della performance (settimanale, mensile, trimestrale, ecc.), tenendo sempre monitorato ogni processo e applicando le modifiche necessarie per raggiungere al meglio i tuoi obiettivi.

La difficoltà di definizione di obiettivi SMART e KPI viene spesso sottovalutata, e questo porta i manager ad implementare strategie approssimative e i cui risultati non sono misurabili. Scegliere di affidarti a professionisti per supportare il tuo business significa scegliere di attuare una strategia specifica, rilevante per la tua attività, ottenendo risultati misurabili in un determinato periodo di tempo concordato insieme. Il Team di Ander Group può aiutarti a definire i mezzi giusti per ottenere nel tempo risultati concreti, che possono fare davvero la differenza per il tuo business!

 

Contattaci!

 

avatar

Gloria Farris

In qualità di Digital Content Specialist di Ander Group, Gloria comunica attraverso la creazione di contenuti trasversali per i diversi canali. Laureata in Strategic Communication, la sua caratteristica distintiva è l’empatia che utilizza per raggiungere il suo obiettivo: comunicare l’identità aziendale strutturando strategie contenutistiche specifiche, basate sulla comprensione di necessità e aspettative del target.