Blog

Una consulenza SEO completa, a Lugano e non solo

consulenza_SEO_new.jpg
author

Pietro Soddu
Senior SEO Expert da più di 10 anni, ha lavorato su progetti nazionali e internazionali di posizionamento organico su Google. Realizza campagne di link building e cura l'ottimizzazione on-page dei siti, dalla ricerca delle parole chiavi fino alla stesura del piano editoriale.

#SEO   #genera-nuovi-contatti  

La nostra consulenza SEO si basa su una visione moderna ed efficace del posizionamento sui motori di ricerca. Seguendo le linee guida di Google creiamo contenuti rilevanti, che gli utenti cercheranno nel tempo.

Per realizzare questi contenuti efficaci e dar loro il peso che meritano, utilizziamo le tecniche più avanzate e moderne di posizionamento, facendo leva sulla ricerca semantica, l’acquisizione di backlink rilevanti (collegamenti in entrata da altri siti, che concorrono a fornire autorevolezza al sito) e un costante monitoraggio del sito lungo tutto il periodo della consulenza.

Agenzia SEO a Lugano e nel Ticino

Un’agenzia di web marketing moderna si occupa di tutto marketing online. Come digital agency presente anche a Lugano, la nostra missione è quella di proporci come referente principale per tutto ciò che riguarda l’inbound marketing. In particolare vogliamo essere l’agenzia SEO di riferimento mettendo a disposizione dei nostri clienti la nostra esperienza e la competenza per essere visibili su Google.

Una “seo agency” è un’agenzia SEO che si occupa principalmente di posizionamento sui motori di ricerca, segnatamente di Google. La nostra agenzia SEO opera principalmente a Lugano, nel Ticino e in tutta la Svizzera, sia per la lingua italiana che quella francese e tedesca. Offriamo la consulenza anche ai clienti italiani, in particolar modo le aziende e i professionisti residenti in Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Liguria e centro Italia. Accogliamo richieste comunque da tutto il territorio italiano, offrendo condizioni più accessibili grazie al vantaggio di operare senza IVA.

Cosa fa un consulente SEO

La nostra squadra di esperti di inbound marketing comprende un esperto di posizionamento su Google. Cosa fa un consulente SEO esperto nel posizionamento? Attraverso l’adozione di tecniche e strumenti, deve fare in modo che il sito del cliente si posizioni nella prima pagina di Google, possibilmente nelle posizioni di vertice.

Perché è importante apparire in prima pagina di Google?

Semplice: 9 persone su 10 lo usano quotidianamente per fare delle ricerche di carattere informativo. Gli utenti, a milioni in Italia e in Svizzera, usano ogni giorno il motore di ricerca per sapere qualcosa, conoscere un orario di un aereo in partenza, prenotare una vacanza, verificare se un’informazione è corretta o meno, acquistare un prodotto, chiedere un consulto specialistico e così via. Il ventaglio delle ricerche è talmente ampio che Google è in grado di fornire una risposta a tutti attraverso il meccanismo dell’indicizzazione.

L’indicizzazione è il metodo con cui Google registra i siti all’interno del proprio immenso datacenter, un database che contiene le informazioni principali di ciascun sito (il codice adottato, le immagini, i contenuti, la sitemap). Essere indicizzati bene è dunque il primo passo per ottenere da Google quella visibilità che consente di ottenere traffico.

Il ruolo del consulente SEO è quello di facilitare l’indicizzazione e fare in modo che essa riguardi i contenuti più importanti del sito. Può farlo secondo la sua esperienza e introducendo dei metodi di lavoro che hanno, come scopo finale, quello di rendere autorevole il sito “agli occhi di Google”. Questi infatti è un motore di ricerca “meritocratico”, che utilizza centinaia di fattori per tenere conto dell’autorevolezza di una pagina. I fattori per il posizionamento – a grandi linee - sono la bontà del contenuto, la facilità di navigazione, la logica della struttura, la velocità di caricamento delle pagine, l’autorevolezza complessiva e la popolarità nella rete, ottenuta mediante link in entrata e citazioni.

L’agenzia SEO: il consulente al lavoro sulle parole chiavi

Un’agenzia SEO in genere contempla la figura del SEO specialist. Egli è chiamato a fare la ricerca (scouting) delle parole chiavi (keyword) identificando tutte quelle che possono generare traffico interessante per l’azienda.

Facciamo l’esempio: una palestra che ha sede a Lugano, intende sfruttare il web per trovare più clienti. Una delle app più scaricate è la ricerca di Google. Sono milioni le persone che ogni giorno cercano informazioni su questo motore di ricerca. Un consulente SEO esperto non può limitarsi a portare traffico dalle posizioni ottenute da parole chiavi come “palestra Lugano”, ma deve verificare tutte quelle legate al “sentimento” con il quale l’utente effettua la ricerca. Se sto cercando una palestra non è perché voglio semplicemente andare in palestra. Non bisogna mai confondere il fine con il mezzo: il fine in questo caso è il rimettersi in forma, eliminare la pancia, perdere peso, accompagnare la dieta e così via.

È bastato un semplice esempio per farvi capire come lavoriamo e in che modo approcciamo i nostri clienti. Per questo motivo crediamo nel confronto con il potenziale cliente, perché è solo in questo modo che vogliamo fargli raggiungere i suoi obiettivi, che non sono quelli del mero posizionamento fine a sé stesso, ma di un aumento complessivo del traffico qualificato da utenti interessati.

Comprendere i Servizi SEO: portare traffico di valore al sito

I servizi SEO che forniamo sono spesso inseriti all’interno di un processo di INBOUND MARKETING più complesso, volto a trasformare il traffico potenziale in traffico qualificato. Maggiore è la precisione nella scelta delle keyword, migliore sarà la resa finale. Per fare ciò documentiamo ogni passaggio, definendo una strategia di massima che si può riassumere così e che può essere adattata a ogni cliente, personalizzandola.

Anzitutto la consulenza per il posizionamento su Google non è statica. Non si limita a quanto definiamo nel preventivo SEO. Per due motivi: Google è in continua evoluzione, i siti devono comunque evolversi e produrre contenuti nel tempo attraverso un adeguato piano editoriale predisposto insieme al copywriter.

Ne deriva che mentre sappiamo esattamente come fare per portare più traffico e posizionare il sito in prima pagina di Google, ci riserviamo comunque una quota di studio, di analisi per massimizzare al massimo il ritorno di investimento. È nel nostro interesse e in quello del cliente avere una strategia mirata a ottenere il massimo ritorno possibile col minimo costo.

La strategia si basa su un’analisi schietta, ordinata e precisa dei contenuti esistenti nel sito, dello stato complessivo dello stesso affiancata da uno studio coerente e circostanziato della concorrenza. Per fare questo utilizziamo strumenti professionali come Moz Open Site Explorer, Advanced Web Ranking, Google Search Console, Semrush e naturalmente Hubspot. Non ci limitiamo a semplice report, ma li interpretiamo secondo gli schemi mentali degli utenti che effettuano ogni giorno le ricerche sul web.

Verifichiamo in che situazione è il sito, trovando risposte analitiche e dettagliate a queste semplici domande.

  • Il tuo sito possiede contenuti validi?
  • Hai contenuti originali oppure copiati?
  • Gli utenti visitano il tuo sito in base ai contenuti che desideri?
  • I contenuti sono mirati secondo le parole chiavi del tuo business?
  • Il tuo sito è posizionato secondo queste keyword?
  • Sei in grado di sapere da dove arriva il tuo traffico?
  • Che posiziona occupano le pagine destinate ai tuoi lettori o potenziali clienti?
  • Il tuo sito compare su Google in modo corretto?
  • Google segnala presenza di errori?
  • Il tuo sito è leggibile quando lo navighi da uno smartphone?
  • Il tuo sito è abbastanza veloce?
  • Le immagini e i video rappresentano ciò che fa la tua azienda?
  • Se sei un’azienda, come gestisci la tua reputazione in assenza del sito?
  • Riesci a convogliare traffico dai siti social come Facebook?
  • Sei presente nella mappa di Google?
  • Sei in grado di dire che tipo di traffico ricevi?
  • Hai dei potenziali clienti che potrebbero arrivare dall’estero?
  • Quanto è leggibile il sito per chi è straniero?
  • I clienti dall’estero o in lingua straniera ti possono trovare per le parole chiavi?
  • I lettori abbandonano il sito subito dopo essere entrati?
  • Stai aggiornando il sito periodicamente?
  • Il tuo sito ha una grafica accettabile e moderna?
  • Nel tuo sito sei sicuro non siano previsti virus o malware?
  • Sei sicuro che il tuo sito sia presente nell’indice di Google?
  • Gli utenti possono fare azioni senza perdersi o sentirsi fregati (es.: un acquisto)?

Una volta che abbiamo fornito le risposte siamo in grado di impostare la strategia, mirando proprio alla risoluzione di tutti i problemi e al raggiungimento degli obiettivi. Il posizionamento su Google è un mezzo, un modo per ottenere traffico che vogliamo estremamente targetizzato, per limitare al massimo gli sprechi.

Dal momento che le ricerche sono estremamente personalizzate, il mondo della SEO è sottoposto a continue sfide e cambiamenti. Per questo il nostro team si focalizza molto sulla semantica, cioè sul significato delle ricerche degli utenti e sulla capacità del sito di rispondere a queste sfumature.

Per tornare all’esempio precedente, quando cerco una palestra è ovvio che lo faccio perché ho dei motivi che posso decidere di non esternare nella ricerca. Come utente posso declinare la ricerca in modo estremamente semplificato in base alle mie scorciatoie mentali. Dal punto di vista della ricerca, il nostro team è preparato proprio per analizzare queste scorciatoie mentali e definire dal punto di vista semantico e psicologico la ricerca, in modo da presentare all’utente interessato solo contenuti che effettivamente soddisfino la sua richiesta.

Il posizionamento su Google è una forma di pubblicità online conveniente

Un altro esempio chiarisce bene questo punto essenziale per trovare traffico di peso: se un utente digita su Google “spiagge Sardegna Sud” che tipo di inferenza possiamo trarre? Che è interessato alle spiagge? Oppure che è potenzialmente interessato a trascorrere una vacanza in una delle località della zona? Se il nostro cliente possiede una struttura turistica da quelle parti, è chiaro che dovremmo mettere in conto di redigere dei contenuti che mostrino le spiagge.

Abbiamo scritto “mostrino” perché la semantica ci suggerisce che in casi come questi, l’utente preferisce vedere le foto delle spiagge e del mare e non leggere una descrizione di esse. E non lo faremmo semplicemente perché l’utente astrattamente le cerca. Ma perché essere fanno parte dell’area semantica legata alla keyword “hotel + nome della località”. Nella sostanza, non stiamo facendo altro che stimolare la domanda che è quello che ogni buona pubblicità dovrebbe fare. E questo ci porta dritti all’essenziale. Il posizionamento organico su Google è una forma di pubblicità e deve essere trattata come tale: studiando il prodotto o servizio, facendo un’analisi dettagliata del sito, della concorrenza, identificando il target tradizionale e incentivando la domanda da altri potenziali consumatori. Abbiamo gli strumenti per verificare quanto e quale traffico si sviluppa per ogni keyword e per tutto il parco semantico collegato ad esse.

Come mezzo pubblicitario online, il posizionamento su Google è tra i più convenienti, perché si basa su volumi di traffico costanti, su un interesse rapido e motivato, che può essere soddisfatto con contenuti aggiornati e precisi.

La differenza è quella tra contenuto vuoto e contenuto denso. Un consulente SEO che si accontenta di far pubblicare solo contenuti vuoti mira semplicemente a posizionarsi nella parola chiave, senza investigare se questa realmente porti utenti interessati. Ma chi invece vuole avere traffico qualificato, da inserire in un percorso di inbound marketing automatizzato, nel quale si creano i presupposti per delle vendite continuative nel tempo, l’analisi semantica è fondamentale. Il posizionamento dei siti su Google, nel 2017 e negli anni a venire, si basa sulla produzione di forti contenuti ottimizzati, in grado di fornire risposte a tutte le possibili domande degli utenti.

In sostanza, relativamente ai contenuti, dobbiamo chiederci se:

  • Il sito aziendale parla effettivamente del prodotto o servizio che vende?
  • Parla dei vantaggi e dei benefici dei servizi e dei prodotti?
  • Risponde alle problematiche che derivano dal suo utilizzo o dal suo accesso?
  • I contenuti contemplano più keywords?
  • I contenuti si posizionano per le domande che potrebbero fare gli utenti?

La nostra consulenza SEO in sostanza mira a trovare risposte positive a queste domande, attraverso un’analisi dei volumi di ricerca, delle tendenze nel tempo relative agli interessi degli utenti sui servizi e i prodotti del clienti, alla varietà delle possibili combinazioni offerte dal modo di esprimersi di un utente (che può essere incredibilmente generico oppure dettagliato), alla veracità delle informazioni contenute all’interno dei testi, dei video e delle immagini, per offrire agli utenti un’esperienza di navigazione completa, che limiti al massimo la frustrazione e non crei l’abbandono del sito prima ancora di averlo aperto.

Lavorando su questi presupposti, elaborando una strategia di medio-lungo termine riusciamo a centrare il risultato: il posizionamento nella prima pagina di Google per le parole chiavi principali e per quelle secondarie.